Cookie Policy Guida agli infissi in legno e in alluminio – Cercopreventivo.it

Guida agli infissi in legno e in alluminio

finestra

Per scegliere il tipo di infissi ideali è necessario prima di tutto tenere in considerazione gli aspetti climatici e le specifiche condizioni della zona in cui si trova la nostra abitazione. Questa analisi è fondamentale per la scelta degli infissi adatti. I materiali disponibili sono molti, i più comuni sono il PVC, il legno e l’alluminio. Questi si differenziano per le diverse caratteristiche di isolamento termico e acustico. In questa breve guida vi aiuteremo a capire qual’è quello che fa per voi.

In realtà non si può affermare che un materiale per infissi sia, in generale, migliore rispetto agli altri. Come già anticipato, la scelta va effettuata tenendo in considerazione non solo le caratteristiche climatiche della zona nella quale abitiamo ma, soprattutto, le caratteristiche del materiale con cui è realizzata l’intelaiatura dell’infisso. Elemento da non sottovalutare è anche il budget che si desidera investire poiché questo determinerà la tipologia e la qualità dei prodotti disponibili.

In termini di risparmio energetico ed economico sulla bolletta, la scelta degli infissi è di vitale importanza. Il ruolo più importante nella scelta è sicuramente il telaio, ma non solo. Anche i vetri infatti si rivelano fondamentali poiché determinano in maniera considerevole le caratteristiche degli infissi. Recentemente sono apparsi in commercio vetri tripli, dotati, al loro interno, di un gas chiamato argon, che ne migliora notevolmente le prestazioni.

Infissi in legno

Solitamente il legno è il materiale più utilizzato per diversi motivi: innanzitutto perché garantisce un elevato isolamento termico, caratteristica fondamentale in quelle zone geografiche dove il freddo è molto intenso come ad esempio le località di montagna. Inoltre il legno offre un ottimo isolamento acustico e, come se non bastasse, si può adattare e rifinire facilmente per adattarsi a qualunque tipo di abitazione. Come tutti i materiali anche il legno però ha sia dei vantaggi che degli svantaggi. Il legno infatti non è molto resistente alle intemperie: pioggia, sole e vento possono modificarne sia la forma che le dimensioni. È pertanto necessario effettuare una periodica manutenzione per evitare che il deterioramento nel tempo diventi irreversibile. Spesso in zone di montagna vengono utilizzate le conifere, ovvero legno proveniente da piante aghiformi. I legni provenienti dalle piante latifoglie sono invece più adatti a climi meno rigidi. Ci sentiamo di consigliare, come soluzione alle intemperie e ai danni che esse possono provocare, l’utilizzo del teak, un tipo di legno molto resistente e spesso migliore rispetto all’alluminio e al PVC per quanto riguarda le caratteristiche di isolamento termico e acustico.

Infissi in alluminio

Nonostante il legno sia una soluzione ideale per gli infissi di casa l’alluminio possiede alcuni pregi da non sottovalutare: innanzitutto è un metallo estremamente modellabile in corso d’opera che può essere adattato e tagliato nelle dimensioni più varie, anche le più complesse. Inoltre è un materiale molto leggero, elemento da non sottovalutare in caso di infissi di dimensioni importanti. In ultimo, il suo miglior pregio è che non si deteriora nel tempo. Di contro, l’alluminio è un materiale ad alta conduzione di calore, non isola in modo adeguato e spesso la differenza di temperatura fra interno ed esterno fa sí che i vetri si appannino. Una valida soluzione sarebbe quella di utilizzare una combinazione di legno e alluminio.

Necessiti dell’installazione di uno o più infissi in legno o in alluminio per la tua abitazione? Su Cercopreventivo.it puoi richiedere un preventivo gratuito direttamente ai professionisti e alle ditte della tua zona per l’installazione di nuovi infissi.